Meningite in maschi gay: il Ministero lancia una allerta

Alert Il Ministero della Salute ha comunicato l’insorgenza di casi e cluster di meningite da meningococco di gruppo C, altamente virulento, in omosessuali maschi: a New York dal 2010 e, più di recente, anche in Francia e Germania.
In marzo si era verificato un caso anche in Belgio (Info).
L’agente patogeno di questa malattia, la Neisseria meningitidis, è trasmesso da persona a persona attraverso le goccioline nasofaringee (droplets) a partire, in particolare, dai portatori sani; i momenti di aggregazione facilitano la trasmissione.

La meningite da meningococco, di norma, è più frequente tra le persone che hanno fattori di rischio quali:

  • immunodepressione
  • la mancanza o il mal funzionamento della milza
  • le emoglobinopatie
  • deficit dei fattori del complemento (elemento essenziale del sistema immunitario nei meccanismi di difesa contro gli agenti infettivi)
  • il trapianto di midollo, ecc.

La Regione Emilia Romagna, da tempo, persegue l’obiettivo di aumentare il livello di protezione delle persone che hanno queste patologie o condizioni offrendo loro la vaccinazione.
Diamo la massima diffusione a queste notizie e informazioni sia per aumentare il livello di sensibilità sull’argomento, sia per indirizzare le persone con fattori di rischio ai Servizi di Igiene pubblica per la vaccinazione.

Sandro Mattioli
Presidente
Plus Onlus

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

Lascia un commento