Progetto Naturopatia

ShiatsuVi proponiamo una nota sul progetto di Naturopatia mirata alle esigenze delle persone HIV+, che abbiamo intenzione di realizzare in collaborazione con Christian Caporaletti.
Fermo restando il dato di fatto che in nessun modo l’impostazione naturistica può sostituire il trattamento anti retrovirale, è pur vero che tale trattamento, così come la stessa infezione da HIV, possono portare dei problemi fisici (dall’infiammazione cronica all’ipercolesterolemia) solitamente contenuti grazie all’assunzione di altri farmaci.
Con questo progetto vogliamo valutare se l’approccio del naturopata può essere utile a porre rimedio ad alcuni di questi problemi fisici, limitando l’assunzione di altri farmaci.
Il progetto è mirato a persone HIV positive aderenti al trattamento anti retrovirale; sono previste attività di gruppo ma, principalmente, le persone verranno ricevute singolarmente una volta ogni 7/10 giorni da ottobre 2016 a aprile 2017.
La data ultima per la raccolta delle iscrizioni è fissata al 30 settembre 2016. Non sono previsti costi per il\la utente.

Vi consiglio di leggere tutto con attenzione e, se siete interessati, di scrivere a info@plus-onlus.it

sono Christian Caporaletti, ho 40 anni, vivo a Bologna e sono studente presso l’Istituto di Medicina Naturale di Urbino che prevede un percorso di studi di 4 anni al fine di conseguire il Diploma di Naturopata.
Personalmente sono sempre stato attratto dallo studio del corpo umano e dalla sua biologia e fisiologia.
Tre anni fa, mi sono iscritto alla scuola di Naturopatia perché sentivo la necessità di avere una visione più olistica e completa del corpo umano. Quest’anno frequenterò il quarto ed ultimo anno della scuola e vi propongo una tesi sperimentale al fine di conseguire il diploma di Naturopatia.

Di seguito vi esplicito il mio progetto in merito.
Mi piacerebbe collaborare con la vostra associazione al fine di poter entrare in contatto con persone sieropositive in terapia perché sono convinto che, mettendo in atto una serie di metodologie Naturopatiche, si possano ottenere ottimi risultati sullo stato di salute, anche evidenziabili da alcuni parametri di riferimento degli esami del sangue.

Inizialmente verrà eseguito un colloquio approfondito individuale per comprendere lo stile di vita, abitudini alimentari, disturbi fisici acuti e cronici e così via della persona interessata.
Durante questo primo colloquio al soggetto verranno eseguiti dei test kinesiologici (ovvero test neuromuscolari) per registrare lo stato di salute e lo stato energetico.
Contemporaneamente verrà eseguita una valutazione iridologica e un’analisi della costituzione del candidato.
Al termine di questo primo consulto, verranno dati i primi consigli. Successivamente gli incontri Reflessologiaindividuali saranno a cadenza settimanale per praticare trattamenti di riflessologia plantare, shiatsu e auricoloterapia.

Mi piacerebbe poter anche organizzare delle passeggiate di gruppo (magari 2/3 volte ogni 10 giorni) per circa 3 km e concluderle con degli esercizi mirati all’abbassamento dei livelli di stress psico-fisico per ottenere un miglioramento dell’asse P.N.E.I. (psico neuro endocrino immunologico ).
Con l’eventuale collaborazione del medico Infettivologo o generico di ogni candidato, potremmo richiedere la ripetizione degli esami del sangue ogni 3/4 mesi per monitorare il miglioramento di alcuni parametri specifici.

Taggato , , , , . Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono chiusi.